News

SHAKESPEARE ON THE BEACH
Photo summary

La quinta edizione di Shakespeare on the beach riserva una sorpresa di location. Oltre alla sede storica dello Chalet Calypso di Porto San Giorgio (FM), quest’anno si aggiungono tre chalet: Quadrifoglio, Matilda, Il Cigno. Coprirà quindi da nord a sud il lungomare della città.

La quinta edizione di Shakespeare on the beach riserva una sorpresa di location. Oltre alla sede storica dello Chalet Calypso di Porto San Giorgio (FM), quest’anno si aggiungono tre chalet: Quadrifoglio, Matilda, Il Cigno. Coprirà quindi da nord a sud il lungomare della città.
Shakespeare on the beach, rassegna di opere del celebre drammaturgo inglese sulla spiaggia creata dal performer e filosofo Cesare Catà e organizzata dall’associazione Lagrù con il patrocinio del Comune e resa possibile dall’assessorato alla cultura, la collaborazione della Confcommercio, inizierà mercoledì 5 giugno, tre quarti d’ora prima del tramonto ad ingresso libero. “Uno storytelling originale che descrive le storie di Shakespeare sintetizzandole avvalendosi della partecipazione di attori marchigiani professionisti”, spiega Catà, “È un evento che ormai richiama gente da tutte le Marche e da fuori regione”. È di sicuro un format che sarebbe piaciuto al “bardo” inglese, assicura Catà, dato che lui era un autore popolare. “Il nostro spettacolo è molto fruibile dal pubblico. Siamo soliti pensare a Shakespeare come ad uno scrittore complicato perché lo traduciamo male. Invece era divertente e anche nelle parti più tragiche parlava direttamente alla gente. Per questo abbiamo persone di tutte le età che ci seguono”.

 

Lo spettacolo dura circa un’ora e trenta perciò comincia tre quarti d’ora prima del tramonto. “Il sole che tramonta è come se fosse un sipario naturale”. La scenografia è il mare e la luce è quella del crepuscolo. Va sempre in scena anche se piove a dirotto, come nella tradizione del Globe di Londra, il teatro circolare di legno all’aperto dove venivano rappresentate le opere di Shakespeare. Il Globe è stato ricostruito e si trova sulla riva sud del Tamigi: ha una ricca programmazione teatrale da primavera ad autunno.

“In Italia non c’è un altro evento del genere. Solo a Vancouver, in Canada, c’è qualcosa di simile, si chiama Bard on the Beach, che però è un festival teatrale”, informa Catà. Gli spettacoli di Shakespeare on the beach sono particolari perché recitati in parte in italiano e in parte in dialetto fermano-maceratese. Catà riscrive i testi, interpreta il narratore e ruoli minori. “La messa in scena viene resa eccezionale dall’interpretazione degli attori e dei musicisti che intervallano l’azione”. Quest’anno ci sarà qualche new entry attoriale del territorio.
A metà della prossima settimana si sapranno meglio tragedie, commedie e drammi storici scelti per il cartellone 2019, per il momento è sicuro che questo comprenderà Molto rumore per nulla (in cui Catà recita come protagonista) e Romeo e Giulietta.

Shakespeare on the beach supporta la onlus Tutti i Giorni per un progetto legato ai Sibillini. L’organizzazione raccoglie fondi da destinare a iniziative di solidarietà.

back
MOMENTS LIKE THIS

APARTMENTS

Seconde-case

Apartments and private rooms

OUR FLAGS

Bandiera-verde-pediatri-italiani

                                          3vele  

HTML 4.01 Valid CSS
Page loaded in: 0.031
Powered by Simplit CMS